Altamiradecor

bottega d'arte di Franco Pagliarulo

Seguimi su

Lingua

engita

Esempi storici di sgraffiti

Tecnica

Dopo l’arriccio (come per l’affresco) al mattino si stende uno strato di malta composta di sabbia, calce, polvere di marmo e pigmenti in polvere. In questo caso pigmenti blu oltremare, terra di siena e nero vite, appena comincia a “tirare”‘ dopo circa un’ora, si stende una o due mani di latte di calce su tutta la superficie. Il disegno viene inciso e i fondi graffiati con appositi strumenti in metallo, rivelando la malta colorata sottostante. Bisogna concludere l’opera in giornata, a sera la malta comincia a seccare e non si può più lavorare. Grandi superfici si realizzano una parte al giorno detta appunto “giornata”.

 

La Normale di Pisa

Tutta la facciata è decorata a graffito. Il colore grigio era ottenuto impastando la malta con paglia bruciata.

 

Viareggio

Anno 1923, via Leonardo da Vinci 150.

 

Forte dei Marmi

 

Lido di Camaiore

Graffito liberty situato sulla via dietro la chiesa, fregio con animali mitologici in via 1° maggio.