Via S.Agostino 53 Pietrasanta Lu
Ottieni indicazioni stradali

EVENTO RISERVATO. Non aperto al pubblico. Dei candidati ci sarà una selezione.

Progetto: Face to Face

Curatori: Alessandra Oricchio, Mattia Pagliarulo

Artista: Franco Pagliarulo

Collaborazioni: Marcello Giorgi, Sigifredo Camacho, Michele Cosci, Misja Kristoffer Rasmussen, Gabriele Vicari, Vito Moccia, Gianni Roppo

Il luogo in cui Franco Pagliarulo svolge la sua attività nel suo studio, all’interno dell’ex Studio Cervietti, storico laboratorio artistico del marmo, struttura in cui è presente una delle più importanti gipsoteche di Pietrasanta e che, dal 2011, prende il nome di La Polveriera.

Nello spazio, condiviso da diversi studi d’arte, vengono organizzati corsi, mostre ed eventi che vedono coinvolti di volta in volta artisti diversi appartenenti alle più disparate discipline artistiche.

Face to Face, è un progetto che nasce nel tessuto storico-artistico della città di Pietrasanta nel gennaio 2018, all’interno dello studio di Franco Pagliarulo, nell’ambito dello spazio condiviso de La Polveriera. Il progetto, mediante il suo svolgimento, vuole divulgare l’operato artistico contribuendo a valorizzare il territorio mediante la partecipazione diretta degli abitanti, creare un flusso continuo di arte, relazioni e sapere.

Il baratto è la forma di scambio più antica che l’uomo ha praticato. Con esso si garantisce un valore equo dei beni resi, con qualcosa di non deperibile, la cui qualità non si riduce nel tempo. Con lo stesso concetto, Face to Face propone agli artisti (pittori e scultori) specializzati nel settore ritrattistico, di aderire al progetto con uno scambio di ritratti

L’atelier di Franco Pagliarulo sarà il cuore dell’intero progetto, Pietrasanta il corpo che lo ospiterà. Gli artisti, impegnati nelle loro diverse discipline, si incontreranno nello studio per realizzare un ritratto “Face to Face”. A seguire, quando saranno raccolte tutte le opere elaborate, si terrà un’esposizione negli spazi pubblici offerti dal Comune di Pietrasanta in occasione dell’evento finale. La mostra, che sarà il contenitore di questo evento, non solo raccoglierà le opere e darà visibilità agli artisti che ne prenderanno parte, ma sarà un generatore di flussi. Un’esposizione che inviterà gli abitanti di Pietrasanta e dei territori limitrofi alla scoperta della tradizione del disegno dal vero e del ritratto.

In passato numerosi sono stati gli artisti di Pietrasanta che hanno svolto la professione del ritrattista con il disegno e con la scultura, come nel caso dei Tommasi Ferroni o Cosci. La creazione di legami fra artisti di varie tecniche e forme d’arte, oltre che scultori e disegnatori, comprenderà la musica. Come già avvenuto durante la realizzazione dei ritratti a La Polveriera, anche durante la mostra, vi sarà un musicista che accompagnerà la visita dell’esposizione.
Il progetto vuole far memoria di quello scambio che avveniva in passato nella comunità di artisti, dove figure come Annigoni, uno dei più importanti ritrattisti italiani al mondo, famoso per aver ritratto la regina Elisabetta, frequentava abitualmente Pietrasanta e lo studio di Marcello Tommasi Ferroni, condividendo esperienze e conoscenze. Face to Face vuole recuperare quella cultura nel presente, con la connessione tra ritrattisti e l’esecuzione di un ritratto reciproco.

In occasione della mostra/evento sarà elaborato un catalogo, in tiratura limitata, che raccoglierà il lavoro degli artisti, la storia della tradizione pietrasantina del ritratto come esercizio e scambio fra ritrattisti e colleghi e tutta l’esperienza vissuta durante la costruzione di Face to Face.